Alex Mazella avverte i rivali: “Cagliari sto arrivando!”

Alex Mazella avverte i rivali: “Cagliari sto arrivando!”

Il 23enne francese è pronto a difendere il primato nelle KiteFoil World Series al Sardinia Grand Slam (6-10 ottobre). Mercoledì 6 ottobre alle 11:00 la conferenza stampa di presentazione al Poetto di Cagliari

Non vedo l’ora di essere al Poetto. So che sarà una gara dura, ma sono super motivato: Cagliari, sto arrivando”. Axel Mazella, 23 anni, leader della classifica maschile delle IKA KiteFoil World Series, si prepara a difendere il primato dall’attacco dei rivali al Sardinia Grand Slam, terza prova della massima competizione mondiale di specialità, ospite dal 6 al 10 ottobre delle acque del Golfo degli Angeli e della 6a fermata del Poetto, spiaggia simbolo del capoluogo sardo. L’evento internazionale è organizzato da GLESport in collaborazione con il Chia Wind Club e con il supporto tecnico dello Yacht Club Cagliari, sotto l’egida di World Sailing e IKA, l’Associazione Mondiale di Kiteboarding.

Secondo classificato nel round d’apertura della World Series a Gizzeria, lo scorso luglio, Mazella è reduce da un settembre dorato, impreziosito dal titolo europeo a Montpellier e dal successo nella seconda prova delle World Series a Traunsee. Risultati che circondano Mazella di grandi aspettative a Cagliari: “Sono decisamente soddisfatto sia della mia vittoria ai Campionati europei, sia del primato nella IKA KiteFoil World Series. Cagliari è il luogo ideale per gareggiare: sono già stato qui in quattro occasioni e mi è sempre piaciuto. Sono davvero entusiasta di tornare a gareggiare con gli altri ragazzi e spero di poter centrare un altro successo”.

Mazella sembra aver raggiunto la piena maturità, eppure continua a cercare di migliorarsi in ogni gara e ogni allenamento: “Credo si possa sempre puntare a crescere, ad andare oltre i propri limiti. Con questa mentalità, si può progredire ulteriormente. Questo è il mio obiettivo e, anche se sono in una fase considerevole della maturazione, so che posso andare oltre”. Axel, 24 anni il prossimo dicembre, ha espresso il suo talento in tutto il mondo, ma quando gareggia in Sardegna si sente decisamente a casa. Un feeling speciale sbocciato nel 2015 ai Campionati del mondo junior di Kite Foil e rafforzatosi nel 2017 e nel 2019 al Sardinia Grand Slam. 

Conosco questo posto e le caratteristiche del campo gara: insidioso e ventilato, con raffiche anche forti. So cosa troveremo lì e mi sto preparando per questo. È sicuramente una location speciale per me, perché a Cagliari ho messo al sicuro il titolo della KiteFoil World Series sia nel 2019, sia nel 2017. Posso dire di avere ricordi stupendi della Sardegna e sono certo che potrò costruirne altri nei prossimi anni”.

Naturalmente i rivali di Mazella non hanno intenzione di fare da semplici spettatori a Cagliari. Il campione francese lo sa bene e ha già individuato i suoi principali avversari: “Siamo reduci dalla prova in Austria, dove c’è stata una bella lotta con il mio connazionale Theo De Ramecourt, un amico oltre che un forte antagonista. Dovrò tener d’occhio anche Benot Gomez e Denis Taradin, vincitore a Gizzeria. Prevedo una lotta serrata”. Dopo due prove, Mazella guida la classifica maschile della KiteFoil World Series 2021 con 597 punti, con 6 punti di vantaggio sul russo Denis Taradin (591) e 9 su Theo De Ramecourt (588). Completano la Top 5 Connor Bainbridge (576) e Martin Dolenc (561).

In attesa di sbarcare in Sardegna, Axel seleziona le tre parole ideali per descrivere la location di Golfo degli Angeli e del Poetto. “La prima è ‘selvaggio’, perché è duro, ventoso e con molta onda, soprattutto quando soffia il mistral. Abbiamo affrontato con un piccolo kite anche vendi di 35-40 nodi ed è stata davvero un’impresa ostica. Il secondo aggettivo è ‘soleggiato’: ogni volta che sono stato lì, c’è stato sempre il sole, con temperature miti e vento per gareggiare. Non ricordo nuvole o pioggia. Quando penso al Golfo degli Angeli e al Poetto, c’è sempre il sole. La terza parola è ‘felicità’: lì ho vinto il primo Mondiale nel 2015, a diciotto anni, e ogni volta riesco ad esprimermi al meglio e portare con me solo bei ricordi”.

In attesa che i grandi campioni scendano in acqua, il Sardinia Grand Slam alza il sipario sull’edizione 2021 con la tradizionale conferenza stampa di apertura, in programma mercoledì 6 ottobre alle 11:00 al Villaggio Sardinia Grand Slam con ingresso dal Chiosco Il Nilo, presso la sesta fermata del Poetto. Fra i presenti Giovanni Chessa, Assessore al Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna.

Give SEA a chance: al Sardinia Grand Slam un appello per la tutela del mare

Give SEA a chance: al Sardinia Grand Slam un appello per la tutela del mare

Gli organizzatori della terza prova delle IKA KiteFoil World Series a Cagliari sposano il tema della protezione delle acque marine con l’evento collaterale sostenuto da WWF e Legambiente 

I big del kiteboarding mondiale, le bandiere di trenta Paesi, le suggestioni olimpiche di una disciplina ammessa nel programma dei Giochi a partire da Parigi 2024. Le acque del Golfo degli Angeli e la 6a fermata del Poetto, a Cagliari, sono pronte a ospitare il ritorno del Sardinia Grand Slam, prova della IKA KiteFoil World Series in programma dal 6 al 10 ottobre. Il mare sarà però protagonista a 360 gradi dell’evento organizzato dalla GLESport in collaborazione con il Chia Wind Club, sotto l’egida di World Sailing e di IKA (l’Associazione Internazionale di Kiteboarding). Con “Give SEA a chance”, un’iniziativa intrapresa dal Sardinia Grand Slam che sposa l’opera di sensibilizzazione sul tema della tutela del mare, un allarme a livello globale al quale nessuno può più rimanere indifferente.  

Non poteva essere altrimenti, del resto. Per ogni kiter, l’acqua è il principio di ogni cosa. Senza la connessione intima con il mare, non sarebbe possibile praticare questo sport in grado di regalare incredibili emozioni. Il mondo del kite sembra essere un ambiente privilegiato per discutere della tutela del mare, argomento in linea con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile. Il messaggio è chiaro, è diretto: il mare è di tutti e ognuno è chiamato a proteggerlo, proprio come lui fa con noi ogni giorno. Spesso, infatti, dimentichiamo che il mare svolge un prezioso lavoro regolatore sul clima e fornisce il 50 per cento dell’ossigeno necessario alla sopravvivenza di tutto l’ecosistema. 

“Give SEA a chance” richiama l’attenzione sull’inquinamento dei mari, in particolare quello causato dalla plastica che sta distruggendo gli ecosistemi marini, uccidendo animali e avvelenando le acque. Obiettivo del progetto è contribuire a diffondere l’adozione di criteri di sostenibilità e una cultura di consapevolezza verso l’importanza di rispettare, difendere e amare il mare.

A questo proposito, verrà realizzato un villaggio suddiviso per aree tematiche “che renderà Cagliari un polo di interesse di attività volte a sviluppare una maggiore coscienza verso l’importanza di proteggere le acque marine – spiegano gli organizzatori del Sardinia Grand Slam – attraverso l’adozione di criteri di sostenibilità, cercando di rafforzare la cultura di rispetto e amore verso il mare”.

Nel progetto sono coinvolte realtà legate alle battaglie e alle campagne per l’ambiente, onlus e sponsor: nello specifico, associazioni ecologiste come le sezioni cagliaritane del WWF (con il suo invito “together possibile” per vincere le nuove sfide ambientali) e Legambiente (costantemente in prima linea nel monitoraggio di mare e coste italiane); la Fondazione MEDSEA (Mediterranean Sea and Coast Foundation), con la campagna Plastic Hunt 2021, che il 9 ottobre farà tappa al Sardinia Grand Slam; l’Area Marina Protetta di Villasimius Capo Carbonara e il CRAMA (Centro recupero animali marini dell’Isola dell’ Asinara), l’ADS SaSpo e la Fondazione “Peter Pan“. Queste ultime sono due ONLUS che operano sul territorio regionale per favorire l’inserimento delle persone con disabilità nella società e che hanno scelto di essere  testimonial dell’alto valore che ha il mare come strumento per favorire il benessere psicofisico e  come simbolo per il superamento di ogni barriera architettonica. 

Particolare attenzione sarà rivolta al tema dell’educazione dei più piccoli, cui saranno dedicati laboratori creativi e legati al riciclo, per trasmettere l’importanza di rispettare l’ambiente e in particolare il mare. Coinvolti nell’iniziativa saranno l’associazione “Punti di vista” (riciclo), l’educatrice Stefania MelisMagica Stefy” (spettacolo sulla sostenibilità) e lo scrittore Daniele Mocci, con il workshop creativo/didattico ispirato al libro di narrativa illustrata “Coda di Castoro” (Mondadori 2021).

Sponsor dell’iniziativa sono invece Play Car, leader del mercato regionale della mobilità sostenibile; Smeraldina con i suoi brik in tetrapack; Leopard, che metterà a disposizione drink energizzanti privi di additivi e zuccheri aggiunti.

A Cagliari ‘si vola’ con il kiteboarding: dal 6 al 10 ottobre torna il Sardinia Grand Slam

A Cagliari ‘si vola’ con il kiteboarding: dal 6 al 10 ottobre torna il Sardinia Grand Slam

Sardegna ancora epicentro della vela mondiale: sarà la spiaggia del Poetto ad ospitare nuovamente le IKA KiteFoil World Series. Grande attesa per i campioni di una disciplina confermata nella rosa degli sport Olimpici dai Giochi di Parigi 2024

La grande vela abita a Cagliari. Lo dicono la storia recente e l’inossidabile rapporto di collaborazione con Luna Rossa, lo confermano un presente e un futuro ricco di eventi di caratura internazionale.

Dal 6 al 10 ottobre, le acque del Golfo degli Angeli e la 6a fermata del Poetto, spiaggia simbolo del capoluogo sardo, ospiteranno il Sardinia Grand Slam, evento valido come IKA KiteFoil World Series, organizzato dalla GLEsport in collaborazione con il Chia Wind Club, sotto l’egida di World Sailing e di IKA, la Associazione Mondiale di Kiteboarding

I grandi protagonisti del kiteboarding a livello mondiale faranno rotta sulla Sardegna per prendere parte all’appuntamento più importante della stagione di una disciplina entrata ufficialmente a far parte del programma Olimpico dei Giochi di Parigi 2024. Una trentina le Nazioni rappresentate, con il transalpino Axel Mazella e la statunitense Daniela Moroz pronti a ribadire la loro superiorità dopo la vittoria dell’edizione 2019, sempre disputata a Cagliari.

Il kitefoil è una specialità in continua evoluzione, fra le più spettacolari delle discipline veliche. Sinonimo di azione e prestazioni estreme, il surf trainato dagli aquiloni è fatto di regate brevi e ricche di colpi di scena. Per gli spettatori, la spiaggia del Poetto rappresenterà un punto privilegiato di osservazione in quanto il campo regata sarà concentrato a pochi metri dalla battigia, le boe e i ‘gates’ saranno posizionati nei pressi della costa e la linea d’arrivo, indipendentemente dalla direzione del vento, sarà rivolta sempre verso la spiaggia e il pubblico.

Siamo felici di tornare dopo lo stop obbligato del 2020, con la motivazione di fare sempre meglio e regalare a Cagliari un grande spettacolo” – ha dichiarato il Presidente di GLEsport Gian Domenico Nieddu. – “Cagliari è una città che ha dimostrato di credere nella vela e nel kiteboarding. Ringrazio fin da ora i nostri partner, l’Assessorato del Turismo della Regione Autonoma della Sardegna e il Comune di Cagliari, i nostri collaboratori del Chia Wind Club, oltre a World Sailing e IKA per averci rinnovato la fiducia”.

Si preannuncia un’edizione speciale del Sardinia Grand Slam che ha deciso di contribuire all’opera di sensibilizzazione verso il tema della tutela del mare, in linea con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile. A questo proposito, verrà creato un villaggio suddiviso per aree tematiche che renderà Cagliari un polo di interesse di attività ed eventi volti a sviluppare una maggiore coscienza verso l’importanza di proteggere le acque marine attraverso l’adozione di criteri di sostenibilità, cercando di rafforzare la cultura di rispetto e amore verso il mare.

“Non c’è dubbio che Cagliari sia il teatro ideale per una sfida di questa importanza e caratura” – ha commentato Mirco Babini, Presidente di IKA. – “La vocazione velica della città è un dato di fatto e le condizioni di regata del Golfo degli Angeli sono perfette per praticare il kitefoil, una specialità in grande crescita anche dal punto di vista dei praticanti”.

Gli ingredienti per una nuova grande edizione del Sardinia Grand Slam ci sono tutti. L’evento promette di catalizzare l’attenzione mediatica e del pubblico, favorendo i flussi turistici in quell’ottica di destagionalizzazione promossa dalla Regione Sardegna. “Un’efficace politica di promozione del territorio oggi non può prescindere da un’offerta sempre più variegata, in grado di suscitare l’interesse e soddisfare le esigenze di un pubblico sempre più vasto, implementando la platea di potenziali visitatori – ha detto Giovanni Chessa, Assessore al Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna. – “Occorre insistere sui grandi eventi sportivi, portatori dei valori più autentici e veicolo di promozione turistica”.

Dopo i mesi difficili della pandemia, per Cagliari e tutta l’isola è giunto il momento della ripartenza. Al Sardinia Grand Slam e al grande kiteboarding l’onore di farle spiccare il volo.

Il Sardinia Grand Slam incorona Axel Mazella

Il Sardinia Grand Slam incorona Axel Mazella

Il Sardinia Grand Slam ha emesso il suo verdetto. Axel Mazella è il nuovo Kite Foil World Champion. Dopo 4 giorni di regate, al francese è bastato mantenere saldo il quarto posto per superare nella classifica generale l’ex leader del mondiale, Toni Vodisek.

Nulla hanno potuto anche i connazionali in lotta al Poetto di Cagliari. Primo tra tutti Theo De Ramecourt, che torna a casa con la più che meritata vittoria del Sardinia Grand Slam. A Nico Parlier, vincitore della tappa sarda nel 2018 e campione del mondo nel 2017, il secondo posto non è bastato. Dopo aver perso il titolo lo scorso anno nella battaglia diretta con Maxime Nocher, quest’anno si è dovuto nuovamente accontentare della medaglia d’argento (sia al Sardinia Grand Slam che nella classifica Mondiale).

Nocher, Kite Foil World Champion nel 2018, non è riuscito a replicare la grande prestazione dello scorso anno. Ha chiuso al quinto posto la sua prova in terra sarda e sul terzo gradino del podio la Kite Foil World Series.

Tornando al neo campione del mondo, Axel Mazella, va ricordato che solo una settimana fa a Torregrande (Oristano) conquistava anche il titolo di Campione europeo assoluto di Formula Kite, battendo proprio sul finale Toni Vodisek. Insomma, sono stati 10 giorni particolarmente fortunati per il kiter francese che raramente riuscirà a dimenticare le emozioni vissute quest’anno in Sardegna.

Nella categoria femminile mancava solo l’ufficialità: Daniela Moroz è la nuova campionessa del mondo di Kite Foil. Una stagione da incorniciare quella della giovanissima atleta statunitense, segnata da ben quattro vittorie (nella categoria femminile) su quattro tappe del Mondiale. Seconda la russa Elena Kalinina, terza Kirstyn Obrien, vincitrice del titolo iridato nel 2018.

Il Sardinia Grand Slam World Championship è organizzato dalla Good Looking Entertainment e dallo Yacht Club Cagliari, che si occupa del coordinamento tecnico sportivo, sotto l’egida della IKA (International Kiteboarding Association), il supporto della Classe Kiteboarding Italia CKI, la Federazione Italiana Vela e con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna con l’assessorato al Turismo e del Comune di Cagliari Sport e Turismo e di alcune aziende private.

Sardinia Grand Slam

Top five men after twenty races (three discard)

1 Théo de Ramecourt (FRA) – 37pts

2 Nico Parlier (FRA) – 43pts

3 Connor Bainbridge (GBR) – 44pts

4 Axel Mazella (FRA) – 55pts

5 Maxime Nocher (FRA) – 87pts

            

Top five women after twenty races (three discard)

1 Daniela Moroz (USA) – 306pts

2 Julia Damasiewicz (POL) – 412pts

3 Breiana Whitehead (AUS) – 428pts

4 Elena Kalinina (RUS) – 449pts

5 Leonie Meyer (GER) – 502pts

Kite Foil World Series 2019

Top three men

1 Axel Mazella (FRA)

2 Nico Parlier (FRA)

3 Maxime Nocher (FRA)

Top three women:

1 Daniela Moroz (USA)

2 Elena Kalinina (RUS)

3 Kirstyn Obrien (USA)

 

Sardinia Grand Slam: lotta al titolo invariata

Sardinia Grand Slam: lotta al titolo invariata

Archiviata anche la terza giornata di gare al Poetto di Cagliari, dove è in corso l’edizione 2019 del Sardinia Grand Slam, l’ultima tappa della Kite Foil World Series, promossa dall’International Kiteboarding Association ed organizzata da Good Looking Entertainment e Yacht Club Cagliari.

Dopo le 5 regate di oggi rimane sostanzialmente invariata la lotta per il titolo! A comandare la classifica è ancora il francese Theo De Ramecourt, con 26 punti e autore di un’altra ottima prestazione con 2 successi e 2 seconde posizioni.

Dietro di lui il francese Nico Parlier, grazie al successo nell’ultima regata della giornata, agguanta al secondo posto (a 34 punti) il britannico Connor Bainbridge. Quarto il campione europeo di Formula Kite Axel Mazella che con 39 punti rimane in lotta per un posto sul podio. Ormai quasi fuori dalla lotta per la medaglia il campione del mondo in carica Maxime Nocher, quinto a 67 punti.

Continua a dominare la classifica femminile la statunitense Daniela Moroz. Ormai a separarla dal titolo mondiale ci sono solamente le regate di domani, ma la matematica è dalla sua parte. Non contenta, continua a risalire la classifica overall, portandosi al 16esimo posto con 212 punti.

Ricordiamo che domani, al Poetto, verrà incoronato il vincitore del Sardinia Grand Slam 2019 e il nuovo Kite Foil World Champion. Lo skipper meeting è in programma alle 10.00 con prima possibile partenza dalle 11.00.

Per il pubblico presente in spiaggia ad assistere alla competizione, dalle ore 12.00 inizierà il Dj set di DJ Tixi, che accompagnerà la live performance di street art di Francesco Virdis.
Dalle 13.30 sarà invece la volta dell’esibizione della Parkour Cagliari ASD che terrà, per i curiosi, dei corsi di introduzione a questa disciplina. Infine, alle ore 16.00, si svolgeranno le premiazioni.

Il Sardinia Grand Slam World Championship è organizzato dalla Good Looking Entertainment e dallo Yacht Club Cagliari, che si occupa del coordinamento tecnico sportivo, sotto l’egida della IKA (International Kiteboarding Association), il supporto della Classe Kiteboarding Italia CKI, la Federazione Italiana Vela e con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna con l’assessorato al Turismo e del Comune di Cagliari Sport e Turismo e di alcune aziende private.

Top five men after sixteen races (three discard)
1 Théo de Ramecourt (FRA) – 26pts
2 Nico Parlier (FRA) – 34pts
3 Connor Bainbridge (GBR) – 34pts
4 Axel Mazella (FRA) – 39pts
5 Maxime Nocher (FRA) – 67pts

Top five women after sixteen races (three discard)
1 Daniela Moroz (USA) – 212pts
2 Julia Damasiewicz (POL) – 317pts
3 Elena Kalinina (RUS) – 335pts
4 Breiana Whitehead (AUS) – 338pts
5 Leonie Meyer (GER) – 363pts

Per consultare la classifica overall completa CLICCA QUI!

 

Sardinia Grand Slam: Theo De Ramecourt mantiene la vetta. 
Avanza il britannico Connor Bainbridge

Sardinia Grand Slam: Theo De Ramecourt mantiene la vetta. 
Avanza il britannico Connor Bainbridge

Si è appena conclusa al Poetto di Cagliari la seconda giornata di regate dell’edizione 2019 del Sardinia Grand Slam, l’ultima tappa della Kite Foil World Series, promossa dall’International Kiteboarding Association ed organizzata da Good Looking Entertainment e Yacht Club Cagliari.

Invariata la tendenza vista in acqua ieri nella giornata di esordio. Con due successi su cinque regate, ed un totale di 22 punti, mantiene saldamente la vetta della classifica provvisoria il francese Theo De Ramecourt.

Dietro di lui a soli due punti, a sopresa, troviamo il britannico Connor Bainbridge. Oggi in acqua è stato il migliore ed è entrato in zona medaglia grazie a due vittorie di regata, un secondo e due terze posizioni.

Terzo, sul podio virtuale di oggi, il campione in carica del Sardinia Grand Slam, il francese Nico Parlier.

La spiaggia del Poetto sembra invece maledetta per il leader della Kite Foil World Series Toni Vodisek. Lo sloveno, in cinque regate, ha collezionato tre mancate partenze, un sesto ed un quarantesimo posto. La risalita verso la vetta adesso si fa davvero difficile, ma nulla è detto fino all’ultimo momento!

Tra le donne, continua a regnare incontrastata la statunitense Daniela Moroz, che si porta a ben 93 punti dalla seconda classificata, la giovanissima kiter polacca Julia Damasiewicz.

 

Domani è prevista la terza giornata di regate. Sei le prove previste con Skipper Meeting alle ore 11.00 e prima possibile partenza alle ore 12.00.

Il Sardinia Grand Slam World Championship è organizzato dalla Good Looking Entertainment e dallo Yacht Club Cagliari, che si occupa del coordinamento tecnico sportivo, sotto l’egida della IKA (International Kiteboarding Association), il supporto della Classe Kiteboarding Italia CKI, la Federazione Italiana Vela e con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna con l’assessorato al Turismo e del Comune di Cagliari Sport e Turismo e di alcune aziende private.

Top five men after eleven races (two discard)

1 Théo de Ramecourt (FRA) – 20pts

2 Connor Bainbridge (GBR) – 22pts

3 Nico Parlier (FRA) – 24pts

4 Axel Mazella (FRA) – 27pts

5 Maxime Nocher (FRA) – 43pts

            

Top five women after eleven races (two discard)

1 Daniela Moroz (USA) – 117pts

2 Julia Damasiewicz (POL) – 220pts

3 Breiana Whitehead (AUS) – 233pts

4 Elena Kalinina (RUS) – 233pts

5 Leonie Meyer (GER) – 237pts