Da Oristano a Cagliari, il passo è breve: la Sardegna si conferma regina del kitesurf a livello mondiale ospitando anche nel 2022, stavolta nelle acque del Golfo degli Angeli, il Campionato del Mondo di Formula Kite, la neo “tavola Olimpica”, specialità che nel 2024 debutterà ai Giochi Olimpici di Parigi

Stavolta sarà la città capoluogo della Sardegna ad accogliere la massima rassegna iridata, dall’8 al 16 ottobre 2022, nell’ambito del Sardinia Grand Slam, evento di tradizione a livello velico organizzato da GLEsport, che soltanto qualche mese fa ha ospitato la tappa regina delle IKA World Series di Kitefoiling.

Il transalpino Theo De Ramecourt e la statunitense Daniela Moroz saranno chiamati a difendere a Cagliari le corone conquistate nel 2021. A Cagliari si assegnerà, inoltre, anche il Mondiale di Team Relay, la gara di staffetta a squadre che metterà in palio per la prima volta il titolo per nazionali.

“Siamo molto felici che il nostro evento nel 2022 sia stato selezionato per ospitare il Campionato del Mondo di Formula Kite”, ha detto Gian Domenico Nieddu, Presidente di GLEsport, la società organizzatrice del Mondiale. – “In Sardegna abbiamo creduto prima di tutti in questa disciplina, ormai sempre più praticata dai giovani e in procinto di fare il proprio debutto a livello Olimpico. Ringraziamo IKA, la Federazione internazionale di Kiteboarding, e World Sailing, la Federazione Internazionale della Vela, oltre alla Federazione Italiana della Vela per aver creduto nella nostra macchina organizzativa: faremo di tutto per rispettare appieno le grandi attese riposte sul nostro evento”.

“Cagliari e il Sardinia Grand Slam sono delle eccellenze a livello mondiale nel kite. Non abbiamo avuto dubbi sull’assegnazione a Cagliari del prossimo Mondiale di Formula Kite, visto anche l’eccellente lavoro svolto lo scorso anno nell’organizzazione delle IKA World Series. A Cagliari abbiamo tutto ciò che ci serve per mettere in piedi un’edizione di grande successo dal punto di vista tecnico, organizzativo e mediatico, avremo una flotta pazzesca con tutti i posti assegnati alle nazionali di tutto il mondo”, ha commentato il Presidente di IKA Mirco Babini.

Soddisfazione anche nelle parole dell’Assessore al Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna Gianni Chessa. “Il kite è diventato uno sport strategico per la Regione Autonoma della Sardegna, per la valorizzazione delle nostre bellezze che ci circondano. Cagliari è una location ideale per ospitare un Campionato del Mondo: ha maturato una vasta esperienza nel mondo della vela e le condizioni climatiche del Golfo degli Angeli sono perfette per offrire uno spettacolo all’altezza delle aspettative”.